468

FAMIGLIA DELLE EQUISETACEE

 

NOME BOTANICO: EQUISETUM ARVENSE

È una pianta strana, non ha ne foglie ne fiori, ma verticelli che creano dei cerchi uno sopra l’altro.

Cresce nelle zone umide e acquitrinose ed è abbastanza comune in Italia settentrionale.

Più che una pianta sembra un antenna, pronta a captare ogni informazione non percepibile dall’orecchio umano.

Ha una storia molto antica, i suoi antenati esistevano già nel periodo del Paleozoico e le sue proprietà curative sono note da secoli.

Era ritenuta dai nostri avi una pianta importantissima, recenti ricerche hanno confermato e riabilitato i grandi talenti che questa pianta ha, rivalutandola e annoverandola fra le piante più preziose per la salute.

È anche soprannominata (argilla vegetale) perché ha in comune molti doni.

Il suo alto contenuto di sali minerali, soprattutto di silicio fa si che abbia una potente azione rigeneratrice sui tessuti, infatti aiuta a portare equilibrio al tessuto osseo, alle cartilagini, alla pelle, ai tendini, rinforza le unghie e i capelli.

 

PROPRIETÁ FISICHE

Aiuta il tessuto osseo e cartilagineo, tiroide, milza e rinforza il sistema immunitario.

 

PROPRIETÁ EMOTIVE

La sua energia è ottima per aiutarci a contattare, elaborare, rigenerare e cicatrizzare le nostre ferite emotive e rinforza la nostra “struttura” interiore.

Capta l’energia tellurica curando tutti i problemi dei reni specialmente se sono scarichi. Aiuta a vedere e superare i traumi nascosti.

 

PROPRIETÁ SPIRITUALI

Umiltà e custodia delle memorie antiche.

Share This