Perditi… per ritrovar te stesso! con Stefano Freddo

Perditi... per ritrovar te stesso!  con Stefano Freddo

Data / Ora
Data(e) - 30/08/2020
Tutto il giorno

La malattia animica dell’uomo contemporaneo e la sua guarigione attraverso l’Economia Fraterna

La costituzione animica dell’uomo contemporaneo è caratterizzata dalla scissione tra una vita del capo vuota di spirito e una vita delle membra preda degli istinti.

Nel mezzo la vita del ritmo e del sentire si smarrisce, attaccata da due opposte direzioni.

Ogni tentativo di colmare tale vuoto risulta vano se l’individuo non è in grado di superare il proprio isolamento interiore, di uscire da sé e di prendersi a cuore i grandi problemi dell’intera Umanità e le grandi sfide del nostro tempo, trasformando il dolore per la propria condizione in compassione per le sorti dell’Umanità.

La vita economica è il campo privilegiato nel quale può realizzarsi questo risanamento, oggi indispensabile per evitare la morte dell’anima e la rovina della Civiltà. Nell’economia moderna si può infatti apprendere la legge dell’altruismo, grazie alla divisione del lavoro, per la quale nessuno produce più per se stesso, ma sempre per gli altri.

Affinché ciò si realizzi appieno occorre comprendere il ruolo e la natura del denaro, che da mezzo di potere qual è oggi deve essere trasformato in ministro di fraternità tra gli uomini. E’ necessario osservarlo secondo la sua natura dinamica e vivente e afferrare nuovi concetti per poterlo comprendere.

Nell’opera di Rudolf Steiner e in quella di Nicolò Giuseppe Bellia si trovano tutti gli elementi che consentono di realizzare quest’opera sociale fondamentale, urgente per il nostro tempo.

Volontà individuale di comprendere e fiducia nella saggia guida del Mondo Spirituale costituiscono i due farmaci di questa nuova terapia individuale e sociale, in grado fin d’ora di formare libere comunità spirituali di individui uniti dall’entusiasmo per la Conoscenza e la Verità e tesi alla realizzazione pratica di questa trasformazione sociale.

Programma della giornata:

Domenica 30 agosto 2020

Mattina 10,00 / 13,00

Pausa pranzo 13,00 / 14,30

Pomeriggio 14,30 / 17,30

Contributo Libero Apprezzamento

Stefano Freddo

nasce a Sommacampagna (VR) il 22 luglio 1960. Incontra l’agricoltura biodinamica e l’Antroposofia nel 1986, lavorando come agricoltore per 30 anni. Da circa venticinque anni concentra la propria ricerca sull’economia, ricercando le relazioni esistenti tra i processi viventi della natura e le leggi della vita sociale, anche alla luce di una rinnovata comprensione dei Vangeli.

Nel 2004 incontra l’opera di Nicolò Giuseppe Bellia (Menfi, 20 luglio 1931 – San Donato Milanese 31 luglio 2019), che imprime una svolta nella sua ricerca. Dopo lungo approfondimento decide di promuoverla, lasciando nel 2016 la professione di agricoltore per dedicarsi interamente a questo compito, a lui affidato direttamente da Bellia poco prima di morire. Autore di un libro e altre pubblicazioni tiene conferenze, seminari e coordina gruppi di studio in varie città italiane.

Sta così crescendo una comunità di libera iniziativa composta di individui che si stanno formando per divenire sempre più competenti nella scienza economica vivente, in grado di presentarsi di fronte all’opinione pubblica al momento giusto, con il fine di realizzare in pochi anni una radicale riforma dell’attuale organizzazione sociale, a livello nazionale e a seguire mondiale.

Fulcro di questa nuova forma sociale sarà l’Individuo, libero e sovrano in ogni campo della vita.

Necessaria la Prenotazione

Le iscrizioni vengono chiuse giovedì 27 agosto 2020

Info e iscrizioni:
Susi     339 5329307  e-mail: info@paxmundi.it
PAX MUNDI in Via San Savino, 5 – 47015 Modigliana (FC).


Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Share This