468

Trevignano Romano, 8 giugno 2021

Cari figli, grazie per essere qui nella preghiera.

Figli amati, vi chiedo spesso di essere fiamme accese per il mondo, ma a volte siete indifferenti.

Figli, come disse Gesù ai suoi apostoli: che il vostro parlare sia si si, no no; il di più viene dal maligno.

Convertitevi e fatevi trovare pronti per ciò che sta per arrivare. Figli amati,  non ragionate quando siete nella fede,  il ragionamento umano non arriverà  mai a capire ciò che Dio ha preparato per voi, a volte vi guardo mentre cercate date e tempi che solo Dio conosce, ma una cosa voglio svelarla: guardatevi  intorno, anche se a voi sembra un caso,  Io sto provvedendo ad avvicinarvi tutti, ricordate che non è una vostra decisione, ma la Mia.

Vorrei che tutti i miei figli prediletti possano stare vicini per aiutarsi l’uno con l’altro per quando arriverà il momento e voglio mettervi insieme per combattere l’ultima battaglia.

Figli miei, Dio ha preparato tutto per voi, nuovi cieli e nuova terra, dove ci sarà serenità e gioia, spariranno malattie e lamenti e tutto sarà preghiera e amore per Dio.

Ora vi lascio con la mia santa benedizione nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, amen.

(Il linguaggio ambiguo ci rende scuri, infatti più ci si avvicina alla luce più l’ombra diventa grande, ma quando saremo noi luce, allora le tenebre spariranno completamente, questo fa comprendere come le parole hanno un peso grande)

Share This