468

Trevignano Romano 25 maggio 2021

Fratelli miei, grazie per essere qui nella preghiera.

Oggi vorrei ricordarvi: Io assisto a tutte le messe, sento un forte dolore quando mi infliggete continuamente, quando vedo molti dei miei figli, soprattutto i miei prediletti, profanare il mio corpo con la mancanza di rispetto, prendendo Me con le vostre mani sudicie, Io in quel momento vi guardo e piango, piango tanto.

Arriverà la carestia e altri virus peggiori, ma se non vi affiderete a Me, e se non prenderete le mani della mia Santissima Madre, dove andrete da soli?  Tutto vi è stato rivelato, ma siete ciechi e sordi. Un forte vento spazzerà questo virus, vi chiedo di pregare la divina misericordia, altrimenti un altro virus terribile vi colpirà e non ci sarà alcuna cura.

Pregate affinché non vi venga tolta l’Eucarestia.

Ascoltate la verità gridata dal pulpito di una collina Benedetta del Padre mio e la vostra vita insieme al vostro corpo brilleranno di luce immensa. “Gesù mi invita a leggere la seconda lettera di Giovanni.  cap. 1 ” Ora vi benedico nel nome del Padre, nel Mio nome e dello Spirito Santo.

Il vostro Gesù.

Share This