I capisaldi dell’economia

 18,00

«… è indispensabile passare a un’economia mondiale, a una scienza economica mondiale, altrimenti si dà alla Terra una configurazione e conomica impossibile, capace di reggersi soltanto se una delle parti si procura dei vantaggi economici a detrimento dell’altra mediante differenze valutarie.»

 

2 disponibili

Descrizione

14 conferenze tenute a Dornach, dal 24 luglio al 6 agosto 1922

«… è indispensabile passare a un’economia mondiale, a una scienza economica mondiale, altrimenti si dà alla Terra una configurazione e conomica impossibile, capace di reggersi soltanto se una delle parti si procura dei vantaggi economici a detrimento dell’altra mediante differenze valutarie.»

ARGOMENTI

La nascita delle economie nazionali

La formazione del prezzo.

I tre fattori della produzione: natura, lavoro, capitale

Articolazione del lavoro nella vita sociale. Divisione del lavoro

Economia finanziaria e capitale

L’economia politica come ciclo

La formula del “giusto prezzo”. Pagamento, prestito, donazione

Il prezzo dei terreni

Circolazione del capitale

Le reciprocità nel processo economico. L’interesse

Economia privata, nazionale, mondiale
Denaro di acquisto, di prestito e di donazione. Invecchiamento del denaro

Prestazioni spirituali e lavoro manuale.

 

Dietro richiesta di studiosi di economia furono dati nuovi impulsi alla scienza e alla politica economica secondo i principi della triarticolazione sociale.

Conferenze presenti nel libro:
Dornach Svizzera 24 luglio 1922
Dornach Svizzera 25 luglio 1922
Dornach Svizzera 26 luglio 1922
Dornach Svizzera 27 luglio 1922
Dornach Svizzera 28 luglio 1922
Dornach Svizzera 29 luglio 1922
Dornach Svizzera 30 luglio 1922
Dornach Svizzera 31 luglio 1922
Dornach Svizzera 01 agosto 1922
Dornach Svizzera 02 agosto 1922
Dornach Svizzera 03 agosto 1922
Dornach Svizzera 04 agosto 1922
Dornach Svizzera 05 agosto 1922
Dornach Svizzera 06 agosto 1922

 

Rudolf Steiner, fondatore dell’antroposofia, nacque in Austria nel 1861, e si mise in luce ancora studente curando la pubblicazione degli Scritti scientifici di Goethe.

Dal 1890 al ’97 collaborò all’Archivio di Goethe e Schiller a Weimar.

Dal 1902 ebbe una più intensa attività come scrittore e conferenziere, prima nell’ambito della Società Teosofica e poi dio quella Antroposofica, fondata nel 1913. Oltre a una trentina di opere scritte di carattere filosofico e antroposofico, sono rimasti i testi stenografati di quasi 6000 conferenze sui più diversi rami del sapere.

Gli impulsi da lui dati nell’arte, nella scienza, nella medicina, nella pedagogia e nell’agricoltura portarono a movimenti oggi sempre più diffusi nel mondo.

Morì nel 1925 a Donarch (Svizzera) dove aveva edificato in legno il primo Goetheanum, un centro di attività scientifiche e artistiche fondate sull’antroposofia, distrutto da un incendio nel 1922 e poi ricostruito in cemento dopo la sua morte.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.150 kg
Dimensioni 21 × 15 × 1 cm
Share This