Io Sono

 12,00

Io Sono commentato da Enzo Nastati

Esaurito

Descrizione

In questo testo viene riportata una “canalizzazione” avvenuta in America nel 1930 di un messaggio spirituale da parte del Conte di Saint Germain.

Persone particolarmente aperte e dotate possono ricevere interiormente dei messaggi spirituali: queste sono le canalizzazioni.

Il Conte di Saint Germain è l’ultima incarnazione conosciuta di Cristiano Rosacroce (Cristian Rosenkreutz), ispiratore della omonima corrente spirituale.

Questa corrente raccoglie l’eredità spirituale dei Cavalieri Templari il cui contenuto, dopo che si fu riversato nell’etere cosmico in conseguenza del martirio di fuoco mediante rogo cui furono sottoposti, si ripresenta, in forma  metamorfosata, nella corrente della Rosacroce.

Come la scienza dello spirito fondata da Rudolf Steiner ci dice, Cristiano  Rosacroce ha raccolto in sé le dodici principali vie iniziatiche e le ha rifuse e sublimate nel movimento rosicruciano. Il rosicrucianesimo si rivolge all’uomo dotato di mentalità scientifica, quale oggi tutti noi siamo, per contrapporsi alla . – concezione materialistica del mondo attraverso la conquista di un libero pensiero scientifico-spirituale che si riversi come impulso pratico-morale di vita al fine di sostenere l’uomo verso le sue mete evolutive.

Il rosicruciano si addentra nel cammino del pensiero puro e libero cristianizzandolo e riscattandolo dal fantasticare luciferico, ispirandone le azioni, al fine di sviluppare le necessarie “tecniche morali” per liberare l’uomo anche dalla schiavitù di Arimane, il principe delle Tenebre, negatore dell’esistenza di Dio ed ispiratore del freddo pensiero intellettuale-mortifero e delle sue applicazioni.

Nel cammino rosicruciano è fondamentale la conquista dei nessi logici inerenti i vari piani dell’esistenza. Si incomincia dalla conquista della logica del piano fisico-materiale (uno accanto all’altro), si prosegue con quella del piano vitale- eterico (uno dopo l’altro), ad essa segue quella del piano animico-astrale {uno in relazione all ’altro) ed infine si giunge a quella del piano spirituale {uno nell ’altro) come diceva San Paolo con la sua celebre frase: “non io ma il Cristo in me”.

La corrente discendente del capo/pensiero e quella risalente del metabolismo/volontà diventano così rispettivamente le rappresentanti dell’agire dello Spirito Santo e del Padre in noi. Esse devono confluire nel sistema ritmico centrale costituito dal cuore/polmone, dove il nostro Io Superiore può essere lo strumento affinché il Cristo si autogeneri in noi, grazie alla conversione e trasformazione delle forze della nostra anima.

Il presente messaggio diventa quindi un utile strumento per raggiungere tale fine.

Il presente lavoro, con le note apportate a commento del testo che si ispirano alla scienza dello spirito antroposofica di Rudolf Steiner, vuole cercare di migliorarne la comprensione dato che con il tempo in esso, a nostro avviso, si sono anche inseriti pensieri troppo umani portatori di non verità.

Si da per scontata la conoscenza dei concetti-base della scienza dello spirito antroposofica così come elaborata da Rudolf Steiner nelle sue opere.

Enzo Nastati

 

Informazioni aggiuntive

Peso 0.350 kg
Dimensioni 30 × 21 × 2 cm
Numero Pagine

111

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Pin It on Pinterest