le Preghiere della Cristianità

 10,00

il Pater, l’Ave ed il Gloria

1 disponibili

Categoria:

Descrizione

Il rapporto con il divino nel ventunesimo secolo è senza dubbio estremamente diverso dal rapporto che esisteva nei secoli passati. Persino se ci guardiamo indietro di una sola generazione notiamo come le abitudini, e diciamo pure le esigenze spirituali, siano profondamente cambiate. Cose che un tempo venivano accettate come dogmi al giorno d’oggi vengono messe in discussione, e la razionalità e la lucida freddezza del pensiero rischiano di minare ciò che prima veniva accettato semplicemente perché riconosciuto vero nel profondo del proprio Cuore. Questo nuovo modo di rapportarsi ai mondi spirituali può essere visto anche come una conseguenza dello sviluppo intellettualistico che ha avuto la cultura, perché una volta le poche persone letterate appartenevano quasi tutte al clero ed alla nobiltà ed avevano tradizioni e valori ben consolidati, ma questa spiegazione di per sé non è sufficiente. Secondo le indicazioni date dallo scienziato dello spirito Rudolf Steiner, alla cui opera ci rifaremo nella nostra trattazione, apprendiamo che l’evoluzione del nostro pianeta è retta da sette Arcangeli, ognuno dei quali esercita la sua azione per un periodo di circa 360 anni. Dividendo questi 360 anni in tre terzi di 120 anni ciascuno, troviamo che il primo terzo subisce ancora 1’influsso dell’Arcangelo che reggeva il periodo precedente, e così l’ultimo terzo, allo stesso modo, prepara l’avvento dell’Arcangelo che seguirà. Solo nei 120 ami centrali si ha quindi il puro impulso portato dall’Arcangelo reggente. Negli ami che vanno dal 1879 al 2239 la reggenza è affidata all’Arcangelo Michele, ma nei 120 anni che vanno dal 1879 al 1999, come abbiamo spiegato,l’impulso micheliano era ancora in fase di transizione rispetto all’Arcangelo che reggeva il periodo precedente: Gabriele.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.250 kg
Dimensioni 30 × 21 × 1 cm
pagine

70