468

Figlia mia, grazie per avermi accolta nel tuo cuore.

Vengo a te per avvertire, ancora una volta, i tuoi fratelli di stare uniti. I tempi che arriveranno saranno peggiori di questi, le catastrofi alle quali assisterete vi faranno molto male, Io piango perché vedo tutto questo, vedo anche come il peccato dilaga nel mondo, ormai non c’è più coscienza, non c’è più rispetto gli uni con gli altri, siete confusi e spaventati, faticate e vi disperate senza capire che Gesù è l’unica via, verità e vita.

Non tutte le cose vi sono state rivelate, piano piano quando sarete forti e in grado di rendervi conto, altre saranno le cose che saprete.

Figlia mia, devi dire ai tuoi fratelli di non abbandonare la fede, ma di aggrapparsi ad essa, dovrete perdonarvi l’uno con l’altro, perché quando sarà il momento dovrete essere pronti.

Presto i tempi saranno maturi per l’ingresso dell’anticristo, sarà un uomo molto vicino alla chiesa, sarà il mediatore di pace durante la guerra e lì capirete che non dovrete mai guardarlo negli occhi, non fatevi illudere dal suo modo amorevole.

Figlia mia, tutto questo durerà poco, quindi siate forti e luci accese per il mondo, la preghiera comunitaria vi aiuterà, non isolatevi, ma siate sempre in comunione con i vostri fratelli.

Pregate molto per la chiesa, per l’Italia perché ci sarà la persecuzione dei cristiani e per l’America che ha voltato le spalle a Dio dilagando e amando il peccato.

Ora ti benedico insieme al tuo sposo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, amen.

Share This