468

“Più e più volte in passato, la Santissima Madre di Dio ha invitato l’umanità a pentirsi e a ritornare a suo Figlio, Gesù”

Messaggio di San Michele a P. Michele Rodrigue

Circa due settimane prima di Natale, dissi a Dio: “Padre, se vuoi dare un messaggio quest’anno, sono pronto a sentirti e a fare ciò che vuoi”.

Il 3 gennaio 2019, ricevetti un messaggio quando stavo camminando verso casa. Entrò in me come un fulmine, colpendo il centro del mio cuore.

Il Padre mi disse:

“Figlio mio, quest’anno riceverai un messaggio, ma non verrà da Me. Ho chiesto a San Michele di darti il messaggio.”

Percepii molta compassione nelle Sue parole, che mi comunicavano che era troppo difficile per Lui pronunciare ciò che sta per arrivare.

Allora San Michele l’Arcangelo iniziò:

“Michele, hai portato il mio nome fin dal giorno del tuo battesimo, che fu celebrato nella chiesa parrocchiale di San Michele. Io e te siamo legati dalla Volontà del Padre e dal Prezioso Sangue di Gesù, che ha salvato il mondo dall’orrore del peccato. Attraverso il Corpo Santo di Cristo, che è la Chiesa cattolica, serviamo l’Unico Salvatore.”

In quel momento, vidi un albero che rappresentava la Chiesa con rami di confessioni e divisioni cristiane, e il tronco della Chiesa era la Chiesa cattolica.

“Vengo quale messaggero dell’Eterno Padre per la Fraternità Apostolica di San Giuseppe Benedetto Labre e per tutti quelli che ascolteranno questo appello.”

E poi San Michele trasmise il messaggio del Padre:

“Più e più volte in passato, la Santissima Madre di Dio ha invitato l’umanità a pentirsi e a ritornare a suo Figlio, Gesù”.

La Vergine Maria è apparsa molte volte sulla Terra per ricordare all’umanità di tornare a Gesù, in particolare nella recente storia della Chiesa: a Fatima, Lourdes e Pontmain, in Francia: a Beauraing e Banneux, in Belgio; anche a Medjugorje. Medjugorje è un luogo santo.

La Madonna è anche apparsa a Garabandal, e vi invito a leggere i suoi messaggi.

Le varie apparizioni in tutto il mondo hanno rivelato la necessità di ritornare a Cristo attraverso la confessione del peccato, la recita del Rosario e una sincera pietà verso la Santa Eucaristia. Diversi messaggi furono inviati all’umanità per metterla in guardia contro il Comunismo e l’ateismo pratico che stavano invadendo il mondo e le società.

Storicamente negli Stati Uniti, l’America ha propagandato il Comunismo come una forza politica malvagia. Oggi il diavolo non procede testa a testa attraverso un grande spettacolo politico, ma sta introducendo in modo sottile e lentamente il Comunismo in tutta la società attraverso l’ideologia.

Questo è il motivo per cui siamo arrivati a leggi sull’eutanasia, per esempio. I governanti affermano che risparmieremo denaro, ma la sorgente di questo pensiero deriva dall’ideologia comunista nella quale una persona non è più una persona, ma un oggetto utile per la comunità fino al momento in cui diventa inefficace, e cosi egli fuori.

Le perversioni e le bestemmie degli uomini contro Dio e contro la vita, in tutte le sue forme, si sono moltiplicate a tal punto che la purificazione è ora necessaria.

Questo è stato così difficile da parte di Dio di dirlo a me e al mondo.

Rinnovate la vostra consacrazione ai Santi Cuori di Gesù e Maria! Tutti quelli che hanno portato a casa la Sacra Famiglia e il presepe Natalizio saranno protetti.

Fate attenzione a tenere vivo il vostro cuore coll’apprezzare tutte le meraviglie che il Signore ha fatto per voi durante tutta la vostra vita.

Una grande tenebra avanza sul mondo, e presto gli occhi dei figli di Dio vedranno come la Terra sia contaminata dal peccato. Le anime piovono all’inferno. Dio visiterà il Suo popolo.

Si deve essere in uno stato di grazia per ricevere la salvezza. Possano coloro che non sono battezzati richiedere il Santo Battesimo per la salvezza che sperano.

Possano coloro che sono battezzati riscoprire uno stato di grazia, se lo hanno perso per il loro peccato. Siate sicuri, quest’anno, di fare una confessione generale prendendo i Comandamenti di Dio come luce della vostra vita e confessando tutti i vostri peccati commessi o omessi.

Riprendete la preghiera del Rosario. Pregate con la Parola  di Dio. Continuate a digiunare, se è possibile, il mercoledì e il venerdì per la salvezza dei peccatori.

Alla Fraternità Apostolica di San Benedetto Giuseppe Labre, vi ricordo che il carisma della guarigione e della liberazione viene esercitato innanzitutto con il digiuno e la preghiera.

A tutti dico: “Siate fedeli!” Non fatevi fuorviare dalle false dottrine del diavolo. Pregate gli angeli di Dio, che sono i vostri guardiani e protettori.

Chiedete l’intervento degli eserciti celesti in questo tempo, che è vostro. Vedrete il potere di Dio manifestarsi nella debolezza. Io e tutti gli angeli con me siamo qui per difendervi e proteggervi dagli assalti del maligno.

La benedizione del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo vi accompagnino.

D’ora in poi, l’ora sta arrivando e il giorno è vicino quando vedremo la salvezza di Dio.

State attenti! Oggi più che mai preghiamo con la Madre di Dio perché gli apostoli degli ultimi giorni si sollevino!

Grazie per aver risposto alla chiamata del Signore. San Michele, l’Arcangelo.

Il tempo che viene non è la fine del mondo. Per favore, mettetevelo in testa. Ciò che si avvicina è la fine di un periodo travagliato, nel quale stiamo entrando. (P. Michele chiama questo periodo prima dell’Avvertimento, della tribolazione minore e del tempo dopo l’Avvertimento, la tribolazione.)

Finirà, come ci ha promesso la Vergine Maria a Fatima, con il suo glorioso Trionfo, e la pace fiorirà su tutta la Terra:

“Alla fine, il mio Cuore Immacolato Trionferà. . . e un periodo di pace sarà concesso al mondo.”

Il Padre mi spiegò che quando Gesù morì, non morì soltanto per la nostra salvezza, ma Egli rinnovò ogni cosa. Nella prossima era di pace, avremo un nuovo Cielo e una nuova Terra, fatti nuovi con il dono della redenzione di Gesù Cristo.

Egli purificherà questo mondo e tutta la creazione sarà sotto il Suo glorioso Nome.

Ma Satana tornerà. (P. Michele ha detto che questo sarebbe successo dopo tre generazioni.) Soltanto dopo il suo ritorno ci sarà la fine del mondo: l’ultimo giudizio, la Seconda Venuta, quando si manifesterà il Trionfo del Cuore di Gesù, il Re dell’Universo.

I tempi sono urgenti. La Tribolazione arriverà, e sarà presto. Siamo in un momento di emergenza. Quando il Padre mi diede la fraternità, mi chiese di costruirla in fretta perché sarebbe stata  un rifugio per molti sacerdoti che verranno  ad essa.

Molto di ciò di cui sarete testimoni sarà orchestrato dal diavolo. Vedrete persone che si combatteranno gli uni contro gli altri per una ragioni politiche. La persecuzione dei cristiani, che è già iniziata, da persona a persona attraverso il ridicolo e l’accusa, verrà da leggi che sono illegali.

Non sarete in grado di seguire queste leggi in buona coscienza, così la persecuzione cadrà sotto l’autorità civile.

Sarà introdotta una Messa ecumenica Nella Chiesa. Sarà formulata da diversi capi religiosi, in primo luogo, da una commissione.

Come passo finale, essa sarà proposta a Roma, al Papa. Un documento di Papa Francesco, Magnum Principium, entrò in vigore il 1 ottobre del 2017, il quale dava autorità alle conferenze episcopali nazionali di includere nuovi termini o preghiere nel rito della Messa per i loro paesi.

Molti paesi sono ora coinvolti nei peccati del matrimonio e hanno già deviato dal cammino del Signore. Se i sinodi dei vescovi di questi paesi hanno l’autorità di fare un rito alterato della Messa, potete essere sicuri che porteranno qualcosa di errato al Papa.

Se il Papa non firmerà le loro proposte, il che significa respingere ciò che egli aveva già dato loro potere di fare, cosa accadrà? Lo Scisma, che è una delle cose che vedremo presto nella Chiesa.

Roma firmerà il documento perché sentiranno che tutta l’autorità è stata data ai vescovi per apportare tali cambiamenti nei loro paesi. Questo non significa che sarà il papa colui che accetterà il documento.

Sarete in grado di discernere che la Messa è ecumenica perché le parole della consacrazione non saranno le stesse. Non dovete assistere a queste cosiddette “Messe”.

Fareste meglio a mangiare un cracker (il pane dell’ostia non consacrato) perché il pane sarà ancora pane. Non sarà consacrato. Questo sarà il primo segno dal tempio.

La Chiesa sta ora entrando nella tomba, e farà gli stessi passi dello stesso Gesù. Non siamo migliori del Maestro; siamo soltanto i Suoi seguaci.

L’Anticristo è nella gerarchia della Chiesa in questo momento, e ha sempre voluto sedersi sulla Cattedra di Pietro. Papa Francesco sarà come Pietro, l’apostolo. Egli realizzerà i suoi errori e cercherà di riunire la Chiesa sotto l’autorità di Cristo, ma non sarà in grado di farlo. Verrà martirizzato.

Il papa emerito, Benedetto XVI, che indossa ancora il suo anello papale, interverrà per  convocare  un  consiglio,  cercando  di salvare la Chiesa.

Lo vidi, debole e fragile, tenuto da entrambi i lati da due guardie svizzere, fuggire da Roma con la devastazione tutt’intorno. Si nascose, ma poi fu trovato. Vidi il suo martirio.

Recentemente ho avuto una riunione con il mio vescovo. Un prete era lì, e stavo parlando dei segni dei tempi ultimi che indicano i nostri tempi, e il sacerdote disse: “No, no, no. Nel XIII secolo, questa brutta cosa accadeva, e nel XVIII secolo, quella cosa brutta stava accadendo…

“Sì, conosco anche queste cose, naturalmente”, dissi. “Cose brutte sono sempre accadute, ma non sto parlando del XIII secolo, o del XVIII secolo, sto parlando dei segni universali. Segni dei tempi.

Quando si parla un po’ di questi tempi ultimi, le persone indicano sempre un tempo nella Chiesa in cui le cose erano difficili. Sì, le cose erano difficili in un paese, ma non in un altro. Ora, le cose vanno peggio, non solo in un paese, ma ovunque nel mondo.

La Chiesa ha attraversato momenti di grande difficoltà in passato, ma non abbiamo mai visto tanta oscurità nella Chiesa cattolica.

Anche la Chiesa protestante entrerà nella tomba perché anch’essi sono cristiani, e il diavolo sta lavorando ovunque per uccidere e distruggere la fede.

Questa è la differenza. Questo è il segno dei nostri tempi. Chi ha le orecchie per sentire, ascolti! Chi ha gli occhi per vedere, veda!

La confusione regnerà. Sentirete voci di guerra, ma la guerra non arriverà ancora. Terremoti, inondazioni, uragani, malattie e piaghe (pandemie) arriveranno tutte  allo  stesso  tempo in luoghi diversi.

Il tempo metereologico e le temperature cambieranno sulla Terra. Questi sono alcuni dei “dolori del parto.

Ci sarà carestia. Gesù me l’ha presentata proprio di recente. Ero nella mia stanza, e quando mi sedetti, preparandomi per andare a letto, vidi arrivare un cavaliere nero. Questo significa carestia. Ho sentito, “Avranno soldi, ma non avranno pane”, il che significa che si potranno avere i soldi per comprarlo, ma non si troverà nulla.

Allora tutti i soldi perderanno valore, quindi è bene dare via i vostri soldi ora, perché scompariranno. Ci sarà una grande rivolta. Vedrete la rivoluzione nelle vostre strade.

Le persone si combatteranno gli uni gli altri apertamente. Il governo non avrà altra scelta che istituire la legge marziale. Allo stesso tempo dell’inizio della legge marziale, comincerà la guerra.

Allora arriverà l’Avvertimento. L’ho visto. Le stelle, il sole e  la luna non brilleranno. Tutto sarà nero. Improvvisamente nei cieli, apparirà un segno di Gesù e illuminerà il cielo e il mondo. Egli sarà sulla croce, non nella Sua sofferenza, ma nella Sua gloria.

Dietro di Lui, in una luce pallida, apparirà il volto del Padre, il Vero Dio. Sarà un qualcosa, ve lo assicuro.

Dalle ferite nelle mani, nei piedi e nel fianco di Gesù, raggi luminosi di amore e di misericordia cadranno su tutta la Terra, e tutto si fermerà.

Se sarai in un aereo, esso si fermerà. Se starai guidando la macchina, non ti preoccupare, l’auto   si fermerà. Se mi chiedete: “Come può  essere?” Dirò: “Dio  è Dio. Egli è il Padre Onnipotente, Creatore del cielo e della Terra. Se ha messo P. Michele là fuori nell’universo, come un pezzo di polvere, pensate che non possa fermare la materia? Credete che il vostro piccolo aereo lo infastidisca? No. Questo è ciò che Dio mi ha detto; ma ha anche detto tali cose ad altri, come a Garabandal, in cui credeva San Padre Pio.

Tutto sarà fissato nel tempo e la fiamma dello Spirito Santo illuminerà ogni coscienza sulla Terra. I raggi splendenti delle ferite di Gesù trafiggeranno ogni cuore, come lingue di fuoco, e ci vedremo come in uno specchio di fronte a noi.

Vedremo le nostre anime, quanto sono preziose per il Padre e il male dentro ogni persona ci sarà rivelato. Sarà uno dei più grandi segni dati al mondo dalla risurrezione di Gesù Cristo.

Quando Papa Giovanni XXIII pregò al termine della convocazione per il Vaticano II affinché una nuova Pentecoste venisse a rinnovare l’umanità, non solo pregava per la Chiesa perché la Chiesa aveva già ricevuto la sua Pentecoste.

Chiedeva una Pentecoste per tutta l’umanità. E questo è ciò che accadrà. Gesù risponderà a questa preghiera di Papa Giovanni XXIII.

L’illuminazione durerà circa quindici minuti, e in questo misericordioso pre-giudizio, tutti vedranno immediatamente dove andranno se dovessero morire in quel momento:  cielo, purgatorio o inferno.

Ma più che vedere, sentiranno  le pene del loro peccato. Coloro che andranno al purgatorio vedranno e sentiranno i dolori del loro peccato e della loro purificazione. Riconosceranno i loro difetti e sapranno cosa devono correggere in se stessi.

Per coloro che sono molto vicini a Gesù, vedranno cosa devono cambiare per vivere in completa unione con Lui,

Il Padre vuole che io proclami di non avere paura. Per chi crede in Dio, questo sarà un giorno d’amore, un giorno benedetto.

Vedrete ciò che dovete correggere per realizzare di più la Sua Volontà, per essere più sottomessi alla grazia che Egli desidera darvi per la vostra missione sulla Terra.

Per quelli che andranno all’inferno, essi bruceranno. I loro corpi non saranno distrutti, ma sentiranno esattamente com’è l’inferno perché sono già lì.

L’unica cosa che mancava era il sentire. Sperimenteranno le percosse del diavolo, e molti non sopravviveranno a causa del loro grande peccato, ve lo assicuro.

Ma sarà per essi una benedizione, perché chiederanno perdono. Sarà la loro salvezza.

Molti non comprendono il Vangelo di Matteo, capitolo 24:

Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà, e la luna non darà la sua luce, e le stelle cadranno dal cielo, e i poteri dei cieli saranno scossi.

E poi apparirà il segno del Figlio dell’Uomo in cielo, e tutte le tribù della terra piangeranno, e vedranno il Figlio dell’Uomo venire sulle nuvole del cielo con potere e grande gloria.

E manderà i suoi angeli con un colpo di tromba, ed essi raccoglieranno i suoi eletti dai quattro venti, da un capo all’altro del cielo. (Matteo 24: 29-31)

Il lamento avverrà quando le persone sperimenteranno i loro fallimenti e la pena del loro peccato. Esprimeranno la loro contrizione apertamente, inconsapevoli dell’ambiente circostante, perché saranno così assorbiti dall’esperienza e spaventati, come a Fatima quando il sole iniziò a ballare e a lanciarsi verso le 100.000 persone che caddero in ginocchio confessando i loro peccati pubblicamente, spaventate di dover morire.

Dio Padre mi diede un messaggio sull’Avvertimento il 6 aprile 2018:

“Figli miei, Ascoltate la mia voce. Ascoltate le mie parole pronunciate dal Mio Amato Figlio, Gesù. Lui è La Mia Parola che consola, guarisce e salva.

Non abbiate paura di questo tempo. IO SONO COLUI CHE SONO, e non lascerò mai cadere un capello dalla vostra testa senza il Mio consenso.

Molti di voi hanno paura, cercando la data del momento  nel quale interverrò in questo mondo.

Mio Figlio è colui che manifesterà la Sua gloria quando arriverà il momento. In Lui, tutto sarà compiuto. Le vostre preghiere e i vostri sacrifici, uniti a quelli di mia figlia, Maria, e offerti in riparazione con il Sacrificio di Mio Figlio, salvano il mondo.

Una preghiera semplice e umile può colpire Satana. Non lasciate che i vostri cuori siano turbati. Ascolto le vostre preghiere.

In verità vi dico che il Mio amore misericordioso agirà secondo la Redenzione offerta dal Mio Amato Figlio.

Non voglio la morte e la dannazione per nessuno di voi. Così tanta sofferenza, così tanta violenza, così tanti peccati accadono ora sulla Terra che ho creato.

Ora sento le grida di tutti i bambini e i bambini che vengono uccisi dal peccato dei Miei figli che vivono sotto il dominio di Satana. NON UCCIDERAI. (“Queste parole erano così forti”, ha detto P. Michele.)

Pregate e siate fiduciosi, non voglio che siate come quelli che non hanno fede e che tremeranno durante la manifestazione del Figlio dell’Uomo. Al contrario, pregate e gioite e ricevete la pace data da Mio Figlio, Gesù.

Conosco voi, i vostri figli, la vostra famiglia. Sento anche le richieste del vostro cuore. Pregate per questo Giorno della Mia misericordiosa tenerezza, che sarà riversata attraverso la manifestazione di Mio Figlio, Gesù.

Quale dolore quando devo rispettare il libero arbitrio e arrivare al punto di dare un Avvertimento che è anche parte della Mia Misericordia. Siate pronti e vigilanti per l’ora della Mia Misericordia.

Share This